DS4 CROSSBACK

Quel sedile con le finiture in stile cinturino d’orologio definisce la realtà di una vettura DS. Ovvero una grande attenzione per i dettagli, per la qualità dell’assemblaggio, per la scelta dei materiali. L’abitacolo è il punto nevralgico della DS4 Crossback. Al volante di un’automobile il tempo deve passare con la certezza di avere il miglior confort di bordo per la miglior concentrazione durante la guida. Confort è il risultato di una concatenazione di fattori diversi, che dal livello di rumorosità durante la marcia, arrivano alla percezione del materiale durante l’azionamento di un comando, anche secondario. Questa è la qualità percepita, ed in questo caso intendo non solo il colpo d’occhio all’apertura dello sportello ma anche ciò che i miei polpastrelli percepiscono quando giro la manopolina della regolazione del volume dell’impianto audio. Queste sensazioni di qualità percepite in DS hanno il perfetto riconoscimento anche all’esterno. Non tutte le automobili possono vantare un’omogeinità di stile e qualità, il perfetto connubio, tra design della carrozzeria e quello dell’abitacolo. In molte c’è uno scollamento di stile, di intenti, che denuncia due cose. La progettazione della vettura da parte di due entità che non sono state capaci di comunicare e la necessità di soddisfare i bisogni della fabbrica prima ancora di quelli del cliente.
Non è così con DS, con DS4 Crossback. DS, come dicono i francesi, il più giovane marchio di lusso nel mondo dell’automobile, è quel marchio che ha saputo rendere in perfetto equilibrio ciò che vedi da fuori con quello che trovi dentro. E’ la chiave di volta del successo commerciale. E’ l’argomento che ha saputo convincere i clienti più di tutte le chiacchiere dei venditori o gli strilli della pubblicità.

GALLERIA FOTOGRAFICA “Cava 75”


GALLERIA FOTOGRAFICA “trip”

Credit

Tutte le fotografie e le clip ©lucaromanopix

Vietata la riproduzione e la diffusione su e con qualsiasi mezzo e/o social network senza il consenso scritto dell’autore. Le fotografie sono file con firma digitale. Le fotografie sono protette secondo le norme vigenti in Italia del diritto d’autore.
 

Once Ansel Adams said: “The single most important component of a camera is the twelve inches behind it”.

 
 

Video press
DS4 Crossback
“Film Marmo”

Versione “solo”

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on RedditFlattr the authorShare on StumbleUponShare on LinkedInDigg thisBuffer this pagePrint this page